18 Giugno 2018 – Canelli Vincanta18

Tre giorni di bollicine, degustazioni, street food e tanta musica per festeggiare le eccellenze e i talenti del territorio.
BOOM DI PARTECIPAZIONE PER LA PRIMA DI “CANELLIVINCANTA”.
CONFERMATA L’EDIZIONE 2019

Con 12 mila presenze, incassa un allegro sì la prima edizione della manifestazione voluta dall’Enoteca regionale di Canelli e dell’Astesana, dal Comune di Canelli e dal Consorzio per la tutela dell’Asti D.O.C.G., in collaborazione con le storiche case spumantiere Bosca, Gancia e Coppo e con la Fondazione CR Asti.

Canelli (Asti) – 18 giugno 2018
12.000 partecipanti per tre giorni di festa con i due grandi concerti di Noemi e Orietta Berti, 6 i ‘talenti canellesi’ in piazza, 4 gruppi musicali, una ventina di artisti tra musica e animazione, una quindicina di proposte di street food regionali ed estere. Si chiude con un bell’applauso la prima edizione di CanelliVinCanta, la nuova manifestazione voluta dal Comune di Canelli per festeggiare l’estate e valorizzare le eccellenze e i talenti territorio, iniziata venerdì 15 e conclusa domenica 17 giugno.
Il concerto di Noemi ha richiamato in piazza 5.000 persone, mentre Orietta Berti ha fatto il pienone alle cantine Gancia con 1.000 presenze. Complice il bel tempo, le vie del centro storico sono state invase da un’allegra folla di canellesi e non, che hanno apprezzato sia le proposte enogastronomiche, sia l’animazione artistica, sia gli incontri con i talenti di Canelli, tra cui l’attore Andrea Bosca, il giornalista Mario Giordano, lo chef Enrico Marmo e i medici di fama internazionale Luca Pio, Stefano Sandrone, Andrea Rivera.
Prima ancora di chiudere la manifestazione il sindaco Mario Gabusi ha confermato la volontà di organizzare la seconda edizione, sottolineando l’importanza della partecipazione corale del territorio: “tutto questo è stato possibile grazie alla volontà dell’Enoteca regionale di Canelli e dell’Astesana, del Consorzio per la tutela dell’Asti D.O.C.G., in collaborazione con le storiche case spumantiere Bosca, Gancia e Coppo, che hanno aperto le loro splendide Cattedrali Sotterranee, e con la Fondazione CR Asti. Ci tengo a esprimere il mio sentito ringraziamento anche alle forze dell’ordine schierate durante l’evento, dall’Arma dei Carabinieri alla Croce Rossa fino all’Esercito, per il loro lavoro a tutela della sicurezza e della salute dei cittadini intervenuti. Infine il merito del successo di questa edizione va anche a tutti i cittadini canellesi e in particolare a coloro che hanno operato come volontari a supporto della sicurezza e dell’ordine. Stiamo già pensando alla seconda edizione, dal 14 al 16 giugno 2019”.
Le cantine storiche hanno registrato tre giorni di visite ininterrotte con centinaia di visitatori.
“Abbiamo creduto in CanelliVinCanta fin dall’inizio – sottolinea Pia Bosca, amministratore delegato della casa spumantiera Bosca, che ha tenuto sempre aperte le sue Cattedrali Sotterranee con visite guidate e degustazioni gratuite -. L’allegria e la voglia di far festa hanno piacevolmente invaso le nostre cantine, dove è eccezionalmente allestita una mostra di opere realizzate ad hoc dalle Accademie delle Belle Arti di Torino e Cuneo”.
“Canelli Vincanta – afferma Davide Magnone, Direttore Operation di Gancia – ha riempito di tanta musica e tanta allegria le nostre cantine: un chiaro segnale di quanto sia vivo, giovane e dinamico il nostro territorio e le nostre tradizioni. Un successo corale e una manifestazione destinata a ripetersi negli anni”.
Appuntamento al 2019, dal 14 al 16 giugno.